Terremoto è Paura ! Vogliamo solo Rispetto !!!

Il terremoto è fatto così, non ha un’anima.Tutto accade in pochi secondi.Le grida, i volti scavati dalla paura e dal terrore, le labbra livide, il corpo disorientato da un equilibrio precario, la terra instabile che balla sotto i piedi.La terra scuote il tuo corpo e ti scopri impotente.Puoi soltanto ripararti dal tiro incrociato dei cornicioni, dei pali della luce, delle strutture delle case che si sbriciolano, dalle crepe della terra.Sei solo anche in mezzo a migliaia di persone che fuggono, ma non sanno dove vanno.Attendi con ansia che tutto finisca, rimediando rifugi in spazi aperti.Le persone intorno a te mormorano frasi incomprensibili, si stringono, si abbracciano, poi si lasciano e ancora si uniscono.Dalla notte dello scorso 24 agosto tra Marche, Umbria e Lazio migliaia di persone convivono tutti i giorni con la paura del terremoto.