Sindaci area sisma, ecco cosa chiediamo al nuovo Parlamento

Un testo unico per la gestione dell’emergenza, la semplificazione dei passaggi amministrativi che portano alla ricostruzione, il sostegno alle imprese e un nuovo piano per la viabilità è quanto chiedono i sindaci di Norcia, Cascia e Preci, Nicola Alemanno, Mario De Carolis e Pietro Bellini, al nuovo Parlamento. Lo hanno detto rispondendo all’ANSA.

“Il Governo che verrà dovrà subito semplificare la macchina burocratica e permettere così alle zone terremotate di avviare la ricostruzione reale”, hanno sottolineato i tre sindaci.

“Inoltre sarà necessario lavorare immediatamente a un testo unico per la gestione dell’emergenza in modo da concedere poteri alla Protezione civile, un documento che sia, quindi, anche in grado di pianificare la gestione degli impatti sugli spazi e sul paesaggio”.

Tutti, inoltre, chiedono “misure concrete” per far ripartire l’economia dei territori, aiuti “per quelle aziende che dopo il sisma si sono di fatto paralizzate